La storia del conflitto tra indù e musulmani

La storia del conflitto tra indù e musulmani


Il 1300-year-old lungo conflitto tra indù e musulmani è radicata nelle loro teologie divergenti. L'Islam è una fede rigorosamente monoteistica, evitando Trinità e incarnazione. L'induismo è (almeno in superficie) una religione politeista accuratamente riconoscere molti dei e dee. Eppure, questi punti di vista divergenti del Divino non avrebbero portato ad un conflitto se i musulmani non avevano conquistato l'India alla fine del secolo 12 ° CE.

La questione religiosa

La storia del conflitto tra indù e musulmani


L'induismo è una fede antica e complessa che resiste alle definizioni che potrebbero essere applicati al cristianesimo o all'islam. I suoi insegnamenti sono interpretati dai suoi stessi seguaci come, variamente, monistica, politeista, panteista o monoteista. Questa gamma di punti di vista è così ampia perché i concetti indù della Divinità non facilmente rientrano in quelli delle religioni occidentali. Tuttavia, tutte queste interpretazioni comprendono ciò che gli occidentali sarebbero classificare come dei e dee. Indipendentemente da come indù visualizzare le proprie convinzioni, da un punto di vista musulmano che rientrano nella categoria di sottrarsi: il peccato di politeismo, che comprende non solo la fede in molteplici divinità, ma l'accettazione di autonomi poteri a fianco del Dio Unico. Anche se l'Islam non è peccato dal punto di vista indù, induismo ha storicamente, con poche eccezioni, è stato visto come peccato dal punto di vista musulmano.

La conquista musulmana dell'India

La storia del conflitto tra indù e musulmani


Da intorno al 1200 CE fino al 16 ° secolo, Islamic Imperialism sviluppa la sua mano sopra l'India ed è entrato in conflitto con i suoi soggetti indù. Alcuni dei primi imperatori Mogul, in particolare il 16 ° secolo Akbar io, erano relativamente tollerante verso le credenze indù. Altri, come il nipote Aurangzeb, pratiche indù soppressi, hanno distrutto i loro luoghi di culto e ri-imposto la tassa speciale jizyah sul indù solo. Ciò ha portato ad una sensazione profonda di risentimento tra gli indù.

Quando l'India era inglese

La Gran Bretagna depose l'ultimo imperatore Mogul nel 1757 e, nel corso dei successivi 300 anni di dominio britannico, la tolleranza ufficialmente esteso a tutte le fedi. Ciò non ha diminuito l'animosità che esisteva tra indù e musulmani. Anche se Ghandi ha sul pensiero induista di dichiarare l'unità di tutte le religioni, suo contemporaneo, Vinayak Damodar Savarkar sottolineato nazionalismo indù. L'immagine speculare musulmana di questo movimento è stata la Lega musulmana, che ha cercato di stabilire uno stato islamico separato (Pakistan) dopo aver raggiunto l'indipendenza dalla Gran Bretagna.

L'indipendenza e la partizione

La storia del conflitto tra indù e musulmani


Quando la Gran Bretagna ha concesso l'indipendenza in India nel 1947 era sotto la condizione che il nuovo paese essere partizionato in India a maggioranza indù e musulmana del Pakistan. E 'stato previsto che entrambi gli stati avrebbero minoranze considerevole di altra fede, e misure di salvaguardia avrebbero dovuto essere stato messo in atto per proteggere loro. Tutte queste precauzioni non sono riusciti e scontri inter-comunali portano alla morte di almeno mezzo milione di persone e la pulizia etnica di un altro 12 milioni. Un gran numero di musulmani sono stati costretti fuori dell'India e quasi tutti gli indù sono stati costretti fuori del Pakistan.

Post-1947

Dal 1947 ci sono state quattro guerre e numerosi scontri armati tra indù India e Pakistan Muslim. La maggior parte di questi conflitti hanno centrata sulla regione di confine contesa del Kashmir, rivendicato da entrambi i lati. Inoltre, l'India accusa il Pakistan di finanziare gruppi terroristici che si sono svolti violenti attacchi contro i civili indiani. In India ci sono stati scontri tra comunità che sono costati la vita dei musulmani, li cacciati dalle loro case e luoghi di culto distrutti. Ci sono stati anche episodi di violenza contro i religiosi indù dai musulmani.

Complesso

Nonostante la reale storia del conflitto tra indù e musulmani, dobbiamo essere consapevoli del fatto che lo stesso periodo della storia ha incluso molti esempi di convivenza tra indù e musulmani e anche la cooperazione. Ad esempio, l'intero periodo di controversia tra India e Pakistan emerso mentre l'India era un membro attivo del Movimento dei Paesi Non Allineati, un'associazione internazionale dominato dal blocco dei paesi musulmani. Non c'è proprio nessun modo semplice di descrivere il lungo, rapporto burrascoso tra indù e musulmani nel corso dei secoli e fino ai giorni nostri.